Ticino, 16 giugno 2018

Il Consiglio federale non vuole chiudere i valichi secondari, Pantani: "Delusa ma non mollo"

Dopo una fase di sperimentazione della durata di 6 mesi, in cui sono stati tenuti chiusi di notte tre valichi tra Ticino e Italia, e nonostante pareri generalmente positivi tra la popolazione e i politici dei comuni sul confine, il Consiglio federale ha deciso che i valichi minori non saranno chiusi durante la notte ma solo "secondo necessità" e adottare "altri metodi" per garantire la sicurezza, come la posa di un sistema di videosorveglianza. Secondo il Consiglio federale la chiusura temporanea di tre valichi minori non avrebbe portato miglioramenti tangibili. Inoltre fra le motivazioni citate vi è quella di voler "mantenere buoni rapporti con le autorità italiane nll’ambito della sicurezza del confine e della migrazione". Contattata da La Regione, Roberta Pantani, la cui mozione accolta in parlamento aveva dato avvio alla sperimentazione, si dice delusa ma che non intende mollare. "Valuterò ulteriori interventi" afferma Pantani, secondo cui le misure comunicate "sono cerotti rispetto alla richiesta della mia mozione che chiedeva di chiudere tutti i valichi secondari durante la notte. La posa di barriere da usare alla bisogna mi sembra una soluzione di 'menavia'" e accusa il Consiglio federale di mancanza di coraggio.

 

Guarda anche 

8,3 milioni per il risanamento della strada cantonale per Gandria

Il tracciato, inserito nei collegamenti sovranazionali come via di comunicazione stradale tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana, negli ultimi anni ha re...
19.07.2018
Ticino

"Io che assumo solo residenti e ho dato possibilità a chi era in assistenza"

Riprendiamo questo articolo, apparso sul portale Ticinolibero, di un imprenditore di Gudo che ha deciso di assumere solo residenti per la sua ditta di giardinag...
18.07.2018
Ticino

Il Cardiocentro passa al "piano b"

Nessun aiuto da parte dell'EOC. Il gruppo di sostegno Grazie Cadiocentro sceglie la via dell'iniziativa popolare dopo aver provato ad avere un rapporto ed un buon...
17.07.2018
Ticino

Un Ticino dal super cuore

Numerose le offerte per aiutare il ragazzo 12enne affetto da sarcoma, che si è visto rifiutare dalla cassa malati i rimborsi per il farmaco che dovrebbe aiutarlo...
17.07.2018
Ticino