Magazine, 04 luglio 2018

Change la canzone che riunisce il Ticino

Una canzone ed un video, tutto ticinese per aiutare chi più ne ha bisogno.

Guardando la grafica del singolo (vedi foto) si nota un simbolo. Questo è stato riadattato e contestualizzato con la canzone, è un simbolo Adinkra che significa “cambiamento”.


CHANGE è il titolo del brano composto, suonato e cantato da diversi artisti ticinesi, tutti riuniti per una buona causa. L’associazione WeShamwari, in collaborazione con Vismara & Co, BPS (Suisse), Gehri Rivestimenti, Tamborini Vini e Bignasca SA, ha voluto dimostrare che insieme si può fare di più.
 
"La canzone è ora disponibile sui vari digital stores mentre il video della canzone è stato pubblicato questa mattina alle 10.00.
Il video è stato girato e montato dalla True Color Films, per buona parte in Sud Africa.
Paterson e Alicedale sono due villaggi distanti un’ora e mezza da Port Elizabeth ed è dove l’associazione WeShamwari attualmente opera. La vita da queste parti è complicata e purtroppo mancano le occasioni per poter vivere una vita pacifica, senza troppi pensieri e con delle opportunità di raggiungere i propri obiettivi. Le immagini del video sono molto suggestive e in parte sono state girate anche all’interno della Shamwari Game Reserve.
 
A prendere parte a questo progetto tutto ticinese, sono stati i seguenti artisti musicali:
Manu D (Manuel Bianchi)
Make Plain
Chiara Keyra Ruggeri (Chiara Ruggeri)
Dany Zarah (Daniela Speranca)
Francesco Pervangher
Johnny Radice
Max Frapolli
Jonas Macullo
Shane Marcel
 
La canzone è sia in italiano, in quanto è rappresentata da un folto gruppo di persone ticinesi, sia in inglese, perché è una delle undici lingue ufficiali parlate in Sud Africa.
Il messaggio che si vuole trasmettere è subito chiaro ascoltando le parole: le differenze tra il Ticino e l’Africa sono considerevoli, ed è per questo importante riflettere sui problemi della vita imparando, nel limite del possibile ad aiutarsi e ad aiutare il prossimo.
 
Il ricavato proveniente dalla canzone verrà utilizzato per i progetti dell’associazione WeShamwari: è importante comunicare che l’associazione non tratterrà parte delle vostre donazioni.
Questo è reso possibile dal sacrificio dei membri del comitato, e dall’aiuto di volontari e sponsor.
WeShamwari, con questa trasparenza, desidera riconquistare la fiducia di persone che reputano poco trasparenti le associazioni senza scopo di lucro, e attraverso la canzone spera di far riflettere sulle condizioni di vita tra due paesi così lontani ma così vicini.
 
Citando il brano: “Prendete in mano il cuore, possiamo dare speranza alle persone, non ci penserà un altro, non rimanderò a domani. Allora prendimi per mano”".
Andy Radice membro fondatore dell'associazione WeShamwari.

www.weshamwari.org

Guarda anche 

Dove vanno a finire i miliardi versati all'Africa come aiuto allo sviluppo?

Il 18 settembre 2018, la Corte dei conti europea ha criticato il fatto che i pagamenti di sostegno per la cosiddetta architettura africana di pace e sicurezza per un valo...
21.09.2018
Mondo

Quadri: "No ai sussidi a chi assume rifugiati. Si promuova invece l’assunzione di cittadini svizzeri, troppo spesso discriminati in casa propria"

Con la seguente mozione si chiede al CF di abbandonare subito l’idea di versare sussidi a chi assume rifugiati, e dedicare invece le risorse che la SEM immagina di ...
19.09.2018
Svizzera

Come la Cina sta conquistando l'Africa (mentre gli altri stanno a guardare)

I leader di quasi tutta l'Africa (oltre 50 stati) si sono recati a Pechino per partecipare al nuovo Forum di cooperazione Africa-Cina il 3-4 settembre. Ogni forum &eg...
04.09.2018
Mondo

Il saluto all'amico e collega Mirto Bignasca

Dapprima Consigliere Comunale, poi Municipale e Vicesindaco di Sonvico e Consigliere Comunale di Lugano dopo le aggregazioni, ha militato dal 2007 al 2015 in Gran Consigl...
28.08.2018
Ticino