Mondo, 05 agosto 2018

Il Sindaco di Milano per uno stipendio ai migranti: «È nell`interesse di tutto il Paese»

Il Sindaco di Milano Beppe Sala vuole far lavorare i migranti e garantire loro uno stipendio. Onorevole, ma cosa ne pensano i disoccupati italiani?

«Bisogna cercare di farli lavorare, ma perché devono avere una assicurazione e il lavoro va retribuito. Il punto è solamente essere legittimati a farli lavorare: di lavoro a Milano, anche relativo alla manutenzione e al decoro della città, se ne può trovare. Continuo a insistere con il governo perché credo che sia nell'interesse di tutto il Paese, non solo di Milano», queste le parole di Sala.

Le reazioni, comprensibilmente, non sono state delle migliori, ilgiornale.it parla di «schiaffo ai disoccupati». Effettivamente se il lavoro «c`è» e lo «si può creare» vien da chiedersi come mai l`Italia abbia uno dei tassi di disoccupazione più alti d`Europa...il lavoro non potevano crearlo per gli italiani?

Guarda anche 

Aquarius cerca di nuovo un porto, ma stavolta la Spagna rimane in silenzio

Da venerdì la nave Aquarius è di nuovo nella bufera. Vaga senza una meta per il Mediterraneo con un carico di 141 migranti salvati nelle acque libiche, e...
13.08.2018
Mondo

Il Sindaco PD di Milano vuole lo stipendio per i rifugiati? Salvini dimezza le spese per i migranti!

Da 35 euro al giorno a 17.50, sarebbe questa la quota giornaliera destinata alle cooperative per l`accoglienza dei migranti. Una misura che farebbe risparmiare 500 milion...
06.08.2018
Mondo

31enne nigeriano tenta lo stupro alla Stazione di Milano: «ha 6 pagine di precedenti penali»

Come riporta «Il Giornale» l`aggressore della ragazza che ha sventato lo stupro grazie allo spry al peperoncino sarebbe un nigeriano di 31 anni senza permesso...
03.08.2018
Mondo

La Spagna diventa la prima rotta per i migranti e ora chiede aiuto all'Europa (VIDEO)

A poco più di un mese dal « caso Aquarius », in cui in pratica il governo spagnolo annunciava al mondo che avrebbe tenuto le frontiere ape...
29.07.2018
Mondo