Sport, 16 settembre 2018

Lugano, un passo avanti… e alcuni indietro

L’1-0 ottenuto ieri in casa degli Azzurri Losanna ha permesso sì ai bianconeri di accedere agli ottavi di finale di Coppa svizzera, ma è la prestazione a lasciare qualche dubbio

LOSANNA – Certo la cosa che conta nel calcio è vincere e, in caso della Coppa svizzera, continuare il proprio cammino verso l’atto finale della competizione nazionale. Nulla di più vero, ma… l’1-0 ottenuto sabato dal Lugano in casa degli Azzurri Losanna (1a Lega) lascia diversi dubbi sull’attitudine della squadra di Abascal, non tanto sulle qualità tecniche.

Sì perché neanche il vantaggio ottenuto immediatamente grazie a Sabbatini ha permesso al Lugano di sciogliersi, di giocare con serenità e di trovare la via della rete che già durante il campionato viene trovata col contagocce. E pensare che mister Abascal non ha rinunciato a titolari, recuperando anche Sulmoni in difesa…

Poco incisivi, poco grintosi, con poca attitudine positiva e propositiva i bianconeri hanno pure sudato freddo in un paio di occasioni, rischiando una beffa enorme. Ma è anche vero che in Coppa le sorprese sono dietro l’angolo e anche squadroni con l’YB spesso vedono i fantasmi prima di poter gioire… il fascino della coppa!

Guarda anche 

Pazzesco Bolt: è arrivata l’offerta del Milan?

MILANO (Italia) – Sembrerebbe tutto davvero assurdo, ma se la dichiarazioni del suo agente corrispondessero al vero, ecco che tanti aspetti collimerebbero… p...
15.10.2018
Sport

Combine PSG-Stella Rossa: la UEFA sapeva tutto! “I serbi rischiano l’impossibile”

BELGRADO (Serbia) – Emergono dettagli incredibili in merito alla presunta combine avvenuta nella partita di Champions League tra Paris Saint-Germain e Stella Rossa:...
15.10.2018
Sport

Partita la missione finlandese, ma il Lugano perde anche Morini

LUGANO – Questa mattina il Terminal 1 della Malpensa si è colorato di bianconero: il Lugano, infatti, si sta imbarcando in questi minuti per raggiungere Hels...
15.10.2018
Sport

Parola a Renzetti: “Noi versiamo una parte di stipendio di Brlek, il problema è del Genoa che magari non ha pagato tutto il cartellino…”

LUGANO – Se la settimana calcistica si era aperta con la notizia giunta dalla Polonia e da Genova, in merito a un assegno scoperto da 800'000 Euro staccato dal ...
15.10.2018
Sport