Sport, 09 luglio 2018

Non si apre il paracadute: muore un basejumper

Il tragico evento è avvenuto in Italia: il 42enne non aveva la tuta alare ma un paracadute che per motivi da chiarire non si è aperto al momento del bisogno

PIETRA DI BISMANTOVA (Italia) – Era un basejumper esperto, era il suo terzo lancio della giornata, è risultato quello fatale. Macabra morte quella che ha colpito Alessio Stipcevich, 42enne paracadutista, che ieri ha perso la vita lanciandosi dalla Pietra di Bismantova.

Il 42enne si è lanciato dal costone più sporgente della Pietra, senza tuta alare, ma con un paracadute con corda e pilota che però non si è aperto: è morto sul colpo schiantandosi in un sentiero. Il soccorso alpino si trovava a circa 50 metri dall’accaduto, è intervenuto immediatamente ma non ho potuto far altro che constatarne il decesso istantaneo.

La Procura di Reggio Emilia ha aperto un’inchiesta per chiarire le dinamiche dell’incidente.

Guarda anche 

Adriano svuota il sacco: “All’Inter ero sempre ubriaco e loro dicevano che ero infortunato”

BRASILIA (Brasile) – Quel gol in amichevole al Bernabeu gli ha cambiato la vita: l’Inter ha immediatamente creduto in lui, mandandolo comunque in prestito all...
30.08.2018
Sport

Astori sempre nel cuore: la sua maglia presente nello spogliatoio della Fiorentina

FIRENZE (Italia) – Il ricordo di Davide Astori è ancora troppo fresco, il dolore per la dipartita del difensore centrale della Fiorentina, venuto a mancare d...
27.08.2018
Sport

“Mia madre uccisa in sacrificio umano per far decollare la mia carriera”

“Mia madre fu uccisa in una sorta di ‘sacrificio spirituale’ che doveva far nascere la mia carriera da calciatore ad alti livelli. Chiedo perdono al Sig...
21.08.2018
Sport

“Ho visto mia figlia Emmy galleggiare morta in acqua”

“Era un giorno come gli altri; così come i precedenti i bambini nuotavano insieme a Bode per ore: lo adoravano”. Queste le prima parole rilasciate da M...
01.08.2018
Sport