Svizzera, 15 maggio 2024

L'interesse degli svizzeri per le automobili elettriche non è mai stato così basso

Quasi tre svizzeri su quattro non intendono acquistare un'auto elettrica. E il 27% non vede alcun vantaggio nemmeno nei modelli ibridi. Anche se l’UE ha annunciato che metterà al bando le auto a motore termico a partire dal 2035, gli svizzeri non intendono passare a un’auto elettrica. Addirittura il 74% non ne vuole acquistare uno, rispetto al 71% di un anno prima, secondo un sondaggio del comparatore online bonus.ch. Al contrario, solo il 18% si dichiara pronto per l’elettrico, secondo bonus.ch che evoca un “disinteresse storico” per le auto elettriche, dal momento che le intenzioni d'acquisto erano ancora al 24% solo 2 anni fa.

Per spiegare il poco interesse per le auto elettriche vi sarebbe in primo luogo l'aspetto antiecologico di questo tipo di veicoli, secondo l'indagine. Infatti, il 29% degli intervistati sottolinea l’impatto ambientale delle batterie, in particolare durante la produzione. Il prezzo d'acquisto viene indicato dal 21% degli intervistati. Questi evidenziano anche la mancanza di autonomia (20%) e il numero limitato di stazioni di ricarica (16%).



Da notare che questo disinteresse è più o meno lo stesso in tutta la Svizzera, anche se gli svizzerotedeschi sono i più restii (77%) alle auto elettriche.

Questo fenomeno si osserva anche nell’UE. La quota di mercato delle auto elettriche è infatti scesa a meno dell’11% del mercato europeo all’inizio del 2024, dopo aver raggiunto il record del 14,6% nel 2023. “In Svizzera, le persone in possesso di un modello ricaricabile sono aumentate dal 3% nel 2021, al 5% nel 2022, poi al 7% nel 2023. E solo all’8% nel 2024”, osserva inoltre bonus.ch.

Guarda anche 

La donna incinta aggredita a Zofingen ha perso il suo bambino

Fra le sei persone ferite durante l'aggressione di Zofingen avvenuto una decina di giorni fa c'era anche una donna incinta. Il suo compagno, Alessandro, ha annunc...
25.05.2024
Svizzera

Due iniziative sanitarie da respingere

Se per frenare l’esplosione dei costi della salute, e di conseguenza dei premi di cassa malati, bastasse stabilire un budget globale e poi tutto si aggiusta da solo...
25.05.2024
Svizzera

Si vendicava dell'ex moglie prendendo multe a suo nome

Un cittadino kosovaro è stato appena condannato dalla giustizia friburghese per un crimine quantomeno singolare. Per vendicarsi della sua ex compagna si metteva al...
24.05.2024
Svizzera

Erano andate in Siria per unirsi all'ISIS, condannate (ma niente espulsione)

Il Tribunale penale federale ha condannato giovedì con due pene sospese due sorelle che si erano recate in Siria nel febbraio 2015 per unirsi allo Stato islamico (...
24.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto