Sport, 11 aprile 2024

Ah, la Champions! Quando due giorni ti riconciliano col calcio

I quarti di finale della massima competizione europea per club ha mostrato il volto migliore del mondo del football

LUGANO – Qualcuno, guardando le partite Real Madrid-Manchester City, Arsenal-Bayern Monaco, PSG-Barcellona e/o Atletico Madrid-Borussia Dortmund probabilmente in qualche circostanza si sarà tirato qualche schiaffetto sulla faccia domandandosi se fosse tutto vero o stesse sognando. Già perché il livello espresso nei quarti di finale di Champions League – certamente favorito anche da qualche errore tattico da matita rossa – è stato assolutamente sublime. Altro che le scialbe sfide – nel senso di qualità assoluta – della nostra Super League o anche della vicina Serie A: i due giorni dell’andata dei quarti di finale della massima competizione europea per club hanno lasciato tutti a bocca aperta. 

 
 
Il bello? A partire da martedì si replicherà perché tutti i quarti di finale sono ancora aperti, in bilico, con la qualificazione alle semifinali alla portata di tutte le compagini ancora in gioco. Certo, alcuni errori tattici – come quelli in occasione del secondo e del terzo gol del Barcellona a Parigi, o le due reti regalate dal Dortmund all’Atletico o la difesa a 60m dalla porta da parte del City a Madrid – hanno fatto la differenza e ci hanno permesso di assistere a partite davvero pazzesche, ma questo è il calcio europeo, fatto di folate, di ripartenze, di pressing alto e di giocate sopra le righe.
 
 
Lo scorso anno, forse condizionata anche dal Mondiale a metà stagione, la Champions si era presa “un anno di pausa”, visto che erano state poche le partite emozionanti e con un gioco fluido, e la stessa finale di Istanbul, col Manchester City e l’Inter in campo, non era stata proprio eccezionale, ma quest’anno la Champions sta mostrando nuovamente tutto il suo fascino.
 
 
Oggi tocca all’Europa League e alla Conference League, ma il pensiero va già a martedì e a mercoledì prossimo per farci illuminare le serate dalle giocate dei campioni. Anzi della Coppa dei Campioni.

Guarda anche 

Lugano, sei in Champions! Grazie all’YB…

ZURIGO – Può una sconfitta essere accolta con una festa? Di solito no, ma in questo caso… possiamo fare uno strappo alla regola. Ebbene sì: ier...
21.05.2024
Sport

La Danimarca è campione: e non doveva neppure esserci!

LUGANO - Sono gli Anni delle guerre balcaniche e di Mani Pulite. Ma anche degli attentati mafiosi che costano la vita ai giudici Falcone e Borsellino. La Jugoslavia,...
23.05.2024
Sport

1'000'000 di dollari: venduto all’asta il tovagliolo con cui il Barca acquistò Messi

LONDRA (Gbr) – Un cimelio che resterà nella storia del calcio e che è stato pagato una fortuna. Certo, non saranno i milioni di euro incassati ogni an...
19.05.2024
Sport

“Già ai miei tempi allo stadio ci andavano pochi tifosi”

LUGANO - Willy Gorter (classe 1963) vive in Spagna da alcuni anni: una sorta di buen retiro dopo il periodo vissuto sulle rive del Lago di Lugano (versante ital...
21.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto