Sport, 14 maggio 2024

Amoura e il Sain-Gilloise riscrivono la storia

Il club belga, che in estate aveva eliminato il Lugano in Europa League, ha trionfato nella Coppa del Belgio, interrompendo un digiuno durato 110 anni

BRUXELLES (Belgio) – La scorsa estate, durante il playoff di Europa League, aveva spezzato il sogno del Lugano di disputare la fase a girone della seconda competizione per club europea, confinando i bianconeri alla Conference. Sempre in estate l’Union Saint-Gilloise aveva fatto spesa dalle parti di Cornaredo, assicurandosi le giocate di Amoura, autentico funambolo lo scorso anno con la maglia luganese. A distanza di qualche mese, il club belga ha confermato quanto di buono aveva mostrato, conquistando la Coppa del Belgio, battendo a Bruxelles l’Anversa di Mark van Bommel per 1-0, ottenendo il terzo titolo in questa competizione, dopo che il secondo successo era datato 1914. Ben 110 anni fa! Più in generale, l’USG non vinceva nulla a livello nazionale dal 1935, anno dell’undicesimo titolo belga. 

 
 
A decidere la contesa ci ha pensato il difensore giapponese Machida, mentre gli assalti dell’Anversa – campione di Belgio – non hanno portato gli effetti sperati.
 
 
Un momento di rinascita per il club, degnamente festeggiato davanti al comune di Saint-Gilles, con i tifosi che hanno atteso che i giocatori si affacciassero e sollevassero nuovamente la coppa al cielo, tra fumogeni gialli e blu e fuochi d’artificio, oltre ai consueti cori, canti, facce colorate bandiere, oltre alle macchine strombazzanti per le vie della città.

Guarda anche 

Lugano, sei in Champions! Grazie all’YB…

ZURIGO – Può una sconfitta essere accolta con una festa? Di solito no, ma in questo caso… possiamo fare uno strappo alla regola. Ebbene sì: ier...
21.05.2024
Sport

La Danimarca è campione: e non doveva neppure esserci!

LUGANO - Sono gli Anni delle guerre balcaniche e di Mani Pulite. Ma anche degli attentati mafiosi che costano la vita ai giudici Falcone e Borsellino. La Jugoslavia,...
23.05.2024
Sport

1'000'000 di dollari: venduto all’asta il tovagliolo con cui il Barca acquistò Messi

LONDRA (Gbr) – Un cimelio che resterà nella storia del calcio e che è stato pagato una fortuna. Certo, non saranno i milioni di euro incassati ogni an...
19.05.2024
Sport

“Già ai miei tempi allo stadio ci andavano pochi tifosi”

LUGANO - Willy Gorter (classe 1963) vive in Spagna da alcuni anni: una sorta di buen retiro dopo il periodo vissuto sulle rive del Lago di Lugano (versante ital...
21.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto