Mondo, 26 settembre 2022

Russia, sparatoria causa almeno 13 morti e decine di feriti in una scuola

Almeno 13 persone sono rimaste uccise e 21 ferite in una sparatoria in una scuola di Izhevsk, nella Russia centrale, ha dichiarato lunedì il Ministero degli Interni russo. "Secondo i dati preliminari, 13 persone, tra cui sei adulti e sette minori, sono state vittime del crimine, mentre 14 bambini e sette adulti sono rimasti feriti", hanno dichiarato gli inquirenti in un comunicato. Il sospetto indossava un "maglione nero con simboli nazisti e un passamontagna", ha aggiunto la stessa fonte, aggiungendo che "la sua identità è in corso di accertamento". Secondo un precedente rapporto del Comitato investigativo russo, le vittime sarebbero nove, tra cui cinque bambini. Le autorità hanno anche diffuso un video che mostra il corpo di un individuo steso a terra, con la testa insanguinata e con indosso un maglione nero con una svastica rossa.

In precedenza, il Ministero degli Interni russo aveva parlato di sei vittime e 20 feriti. "La polizia ha trovato il corpo dell'uomo che ha aperto il fuoco. Secondo le nostre informazioni, si è suicidato", ha aggiunto. Il governatore della regione, Alexander Bretchalov, ha dichiarato che "ci sono vittime tra i bambini e i feriti", visibilmente commosso, in un video postato sulla piattaforma Telegram. Stava parlando davanti alla scuola n. 88 di Izhevsk. Dietro di lui, si vedeva il personale medico accorrere nell'edificio, alcuni trasportando barelle.



L'episodio è avvenuto in mattinata in questa città a ovest degli Urali, la catena montuosa che separa la Russia europea dalla parte asiatica. La città è ancora sede di fabbriche che producono fucili d'assalto Kalashnikov. Secondo Alexander Bretchalov, "una persona non identificata è entrata nella scuola" prima di "uccidere la guardia" e aprire il fuoco all'interno della scuola. "L'evacuazione è finita" e "l'intero perimetro è transennato", ha detto nel suo video, aggiungendo che la Guardia Nazionale Russa, i servizi di sicurezza dell'FSB e "le autorità incaricate delle indagini" si trovavano sul posto.

Secondo il Ministero della Salute, "14 squadre di ambulanze" sono sul posto e "un gruppo di medici" si recherà presto a Izhevsk "per aiutare le vittime". Un'indagine per "omicidio" e "porto illegale di armi" è stata rapidamente aperta e trasferita al Comitato Investigativo Russo, il principale organo investigativo del Paese.

Guarda anche 

“La Conferenza sull'Ucraina mostrerà l'impotenza dell'Occidente, grazie Svizzera!”

Il 10 aprile scorso il Consiglio federale ha annunciato che il 15 e 16 giugno si terrà a Bürgenstock la conferenza di pace sulla guerra in Ucraina. Per l'...
04.05.2024
Svizzera

Fra i veicoli catturati dalla Russia anche un camion dell'esercito svizzero

La Russia si prepara per commemorare il Giorno della Vittoria, ossia l'anniversario della vittoria dell'Unione sovietica sulla Germania nazista. Tra i festeggiame...
01.05.2024
Svizzera

A Mosca almeno 40 morti in un attentato terroristico rivendicato dallo Stato Islamico

Almeno 40 persone sono state uccise e più di un centinaio ferite venerdì sera in un attacco armato seguito da un enorme incendio in una sala da concerto all...
23.03.2024
Mondo

La Russia convoca l'ambasciatrice svizzera per i fondi russi sequestrati

L'ambasciatrice svizzera in Russia Krystyna Marty Lang (nella foto) è stata convocata martedì dalle autorità russe per protestare contro una deci...
13.03.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto