Sport, 14 aprile 2024

Lugano da sogno: titolo nel mirino

Bianconeri vincenti contro il GC: basta un rigore di Celar

ZURIGO - Il Lugano ha fatto un ritorno trionfale alla vittoria, sconfiggendo con determinazione il Grasshopper per 1-0 sul terreno degli avversari, alla prima di Schällibaum. Questo successo porta i bianconeri almeno momentaneamente al secondo posto, a -3 dallo Young Boys, mantenendo anche un notevole trend positivo con 8 partite consecutive senza sconfitte. La squadra si conferma quindi in piena corsa per il titolo. L’allenatore Croci-Torti ha schierato una formazione con diverse novità rispetto all'ultima partita, reintroducendo giocatori come Bottani e Bislimi, oltre al ritorno di Steffen dopo la squalifica. Dopo un inizio tattico, il Lugano ha preso il controllo del gioco e ha trovato il vantaggio già al 10'. Una manovra insolita sulla fascia di El Wafi ha portato a un preciso cross sulla testa di Steffen, il cui tentativo è stato fermato con la mano da Hoxha, concedendo così un rigore netto. Celar ha trasformato con freddezza il penalty. 



Il Lugano ha continuato a spingere, con ampi cambi di gioco che hanno creato opportunità, ma non è riuscito a raddoppiare il vantaggio. Nella seconda metà del gioco, entrambe le squadre hanno apportato cambiamenti, con i padroni di casa che hanno cercato di mettere sotto pressionei bianconeri. Tuttavia, la squadra ospite è stataattenta e precisa, mantenendo il possesso senza rischiare troppo, almeno fino al
rosso diretto per un fallo inutile di Belhadj al 76'. Con un uomo in meno, i bianconeri hanno dovuto abbassare il ritmo e concentrarsi sulla difesa del vantaggio, ma è riuscito a farlo senza correre troppi rischi.


Alla fine, ciò che conta è il risultato, e così il Lugano ha superato il Servette (che giocherà oggi), mantenendo viva la speranza per il titolo.

Guarda anche 

Lugano, sei in Champions! Grazie all’YB…

ZURIGO – Può una sconfitta essere accolta con una festa? Di solito no, ma in questo caso… possiamo fare uno strappo alla regola. Ebbene sì: ier...
21.05.2024
Sport

La Danimarca è campione: e non doveva neppure esserci!

LUGANO - Sono gli Anni delle guerre balcaniche e di Mani Pulite. Ma anche degli attentati mafiosi che costano la vita ai giudici Falcone e Borsellino. La Jugoslavia,...
23.05.2024
Sport

1'000'000 di dollari: venduto all’asta il tovagliolo con cui il Barca acquistò Messi

LONDRA (Gbr) – Un cimelio che resterà nella storia del calcio e che è stato pagato una fortuna. Certo, non saranno i milioni di euro incassati ogni an...
19.05.2024
Sport

“Già ai miei tempi allo stadio ci andavano pochi tifosi”

LUGANO - Willy Gorter (classe 1963) vive in Spagna da alcuni anni: una sorta di buen retiro dopo il periodo vissuto sulle rive del Lago di Lugano (versante ital...
21.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto