Svizzera, 24 maggio 2024

Erano andate in Siria per unirsi all'ISIS, condannate (ma niente espulsione)

Il Tribunale penale federale ha condannato giovedì con due pene sospese due sorelle che si erano recate in Siria nel febbraio 2015 per unirsi allo Stato islamico (ISIS). La Corte penale le ha ritenute colpevoli di aver violato la legge che mette al bando i gruppi Al-Qaeda e Stato islamico e ha emesso condanne a 18 mesi contro la più giovane, che ora ha 51 anni, e a 14 mesi contro la maggiore, che ha 54 anni. Entrambe le sentenze sono sospese per 3 anni.

Nel novembre 2014, la più giovane aveva tentato per la prima volta di unirsi allo Stato Islamico (IS), in compagnia del figlio minorenne. Non essendo riuscita ad attraversare il confine tra Turchia e Siria, è tornata in Svizzera.

Il 3 febbraio 2015 la più giovane è partita con il figlio e la sorella. Questa volta il trio è riuscito ad entrare in Siria. Al loro arrivo in una cittadina controllata dall'Isis, le due donne sono state separate dal ragazzo e messe in un rifugio.



Dopo appena tre giorni le due sorelle, residenti nel canton Vaud, chiesero di ritornare in Svizzera con il figlio. Sospettati di spionaggio, hanno dovuto attendere la fine di marzo per poter lasciare la Siria. Tra giugno 2015 e febbraio 2016 la sorella più giovane aveva in seguito versato circa 6000 franchi all’ISIS.

Le due sono cittadine tunisine, con la maggiore in possesso anche di un passaporto svizzero. Il tribunale ha deciso di non ordinare l'espulsione della ragazza più giovane ma ha ordinato che entrambe dovranno sottoporsi a cure psichiatriche durante il periodo di prova.
Da notare che la sentenza pubblicata giovedì non menziona i piani di attacchi contro l'ONU e le sfilate del Gay Pride a Zurigo e Berna che le due erano sospettate di aver pianificato.

Guarda anche 

Una ricchissima famiglia indiana pesantemente condannata dalla giustizia ginevrina

Il Tribunale penale di Ginevra ha condannato venerdì a 4 anni e mezzo e 4 anni di reclusione i membri della ricca famiglia indiana degli Hinduja per usura professi...
22.06.2024
Svizzera

Un pallone da calcio finito in un giardino finisce in tribunale

Un tribunale turgoviese si è dovuto chinare su una vicenda iniziata con... una palla caduta in un giardino. Lo scorso settembre, un bambino di 7 anni stava giocand...
21.06.2024
Svizzera

L'accoltellamento di un automobilista gli costa 9 anni di carcere e l'espulsione

Il 28 marzo 2023 un cittadino turco allora 34enne guidava la sua Mercedes in compagnia della moglie nel centro di Zurigo. All'improvviso c'è stato uno scon...
19.06.2024
Svizzera

Una sentenza del Tribunale federale potrebbe far lievitare i costi della sanità

Una recente decisione del Tribunale federale (TF) potrebbe far lievitare i costi della sanità. I giudici di Mon Repos si sono infatti pronunciati a favore di una m...
18.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto