Mondo, 20 giugno 2024

Attivisti pro-clima cospargono lo Stonehenge di vernice

Due attivisti dell'organizzazione ambientalista Just Stop Oil hanno spruzzato vernice sulle pietre di Stonehenge, mentre il sito preistorico inglese si prepara ad accogliere migliaia di visitatori per il solstizio d'estate. I due attivisti sono stati arrestati poco dopo.

Un video che circola sui social media li mostra mentre corrono verso le enormi pietre che formano un cerchio in questo sito nel sud-ovest dell’Inghilterra, lanciando una nuvola di polvere arancione nella loro direzione con delle bombole spray, mentre delle persone presenti cercano di fermarli.

Just Stop Oil, che chiede la fine dell'uso dei combustibili fossili entro il 2030, ha rivendicato l'azione, fortemente condannata dai leader politici di tutti gli schieramenti in vista delle elezioni legislative del 4 luglio.

Il gruppo ha sottolineato di aver utilizzato vernice in polvere. Quest’ultimo “se ne andrà presto con la pioggia ma non con l’urgente necessità di un’azione governativa efficace per mitigare le conseguenze catastrofiche della crisi climatica ed ecologica”, ha spiegato su X.



In una dichiarazione, la polizia del Wiltshire ha dichiarato di essere stata allertata intorno alle 12:00 (11:00 GMT) del lancio di vernice contro i monoliti: "Gli agenti sono intervenuti sulla scena e hanno arrestato due persone sospettate di aver danneggiato il monumento".

Just Stop Oil ha identificato gli attivisti arrestati come Niamh Lynch, una studentessa di 21 anni della città universitaria di Oxford, e Rajan Naidu, 73 anni, di Birmingham. “È tempo per noi di pensare a ciò che la nostra civiltà lascerà alle spalle: qual è la nostra eredità?”, ha giustificato Niamh Lynch, citata in un comunicato stampa di Just Stop Oil. “Rimanere inerti per generazioni va bene per le pietre, ma non per la politica climatica”.

Costruito in più fasi tra il 3000 e il 2300 a.C. circa, Stonehenge è uno dei monumenti megalitici preistorici più importanti al mondo in termini di dimensioni, pianta sofisticata e precisione architettonica. Il famoso insieme è allineato con l'asse del sole durante i solstizi d'estate e d'inverno. Le sue pietre erette in cerchi misteriosi attirano ogni anno migliaia di persone il 21 giugno all'alba per le feste pagane del solstizio.

Stonehenge è il "cerchio di pietre preistorico più sofisticato dal punto di vista architettonico del mondo" secondo l'UNESCO, che lo ha inserito nell'elenco dei siti patrimonio dell'umanità nel 1986. Il sito rimane aperto al pubblico, ha affermato l'associazione Heritage, che gestisce il monumento e che sta “indagando per determinare l’entità del danno”.

Il primo ministro Rishi Sunak ha denunciato “un vergognoso atto di vandalismo contro uno dei monumenti più antichi e importanti del Regno Unito e del mondo”. Il governo conservatore uscente si scontra con le incisive azioni di Just Stop Oil, che, negli ultimi tempi, ha anche vandalizzato opere d'arte, interrotto competizioni sportive e spettacoli.

Guarda anche 

Elezioni nel Regno Unito, verso una netta vittoria dei laburisti

Stando agli exit poll i laburisti hanno ottenuto una schiacciante vittoria alle elezioni legislative nel Regno Unito, ponendo fine a 14 anni di governo conservatore e apr...
05.07.2024
Mondo

Spaventati dai laburisti al potere, i ricchi inglesi riparano in Svizzera

Nonostante la fine del segreto bancario, la Svizzera continua ad attirare gli stranieri molto facoltosi. Dopo i francesi, il cui paese è in preda a un'instabil...
30.06.2024
Svizzera

Assange patteggia con la giustizia Usa ed è libero, ha lasciato il Regno Unito

Julian Assange è “libero” e ha lasciato il Regno Unito in aereo lunedì dopo aver negoziato un accordo di dichiarazione di colpevolezza con la gi...
25.06.2024
Mondo

Regno Unito, il premier annuncia elezioni anticipate: "Si vota il 4 luglio"

Il primo ministro britannico Rishi Sunak ha annunciato mercoledì che le elezioni legislative si terranno il prossimo 4 luglio, ponendo fine a mesi di suspense sull...
23.05.2024
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto