Sport, 30 giugno 2024

Giù il cappello di fronte a una Svizzera straripante

La vittoria contro l’Italia ci porta di diritto nell’Olimpo del calcio continentale

BERLINO (Germania) – C’era tanta attesa in vista della sfida contro l’Italia, valida per gli ottavi di finale dell’Europeo in corso in Germania. C’era tanta attesa ed ansia, perché, a distanza di 31 anni si respirava l’aria giusta per tornare a battere l’Italia e per centrare una qualificazione ai quarti di finale di un Europeo di un gusto davvero particolare. C’era tanta attesa e la nostra Nazionale ha risposto alla grande, battendo, umiliando e dominando un’Italia troppo brutta per essere vera: una nazionale che 3 anni fa era salita sul tetto europeo e che, dopo aver mancato la qualificazione al secondo Mondiale consecutivo, si era qualificata per gli ottavi di finale del campionato europeo per il rotto della cuffia. 

 
 
A Berlino ieri si è vista una sola squadra in campo: la nostra. Una Svizzera davvero spumeggiante sia nel gioco, che dal punto di vista fisico: la Nazionale ha mostrato un pressing assolutamente incredibile, che ha mandato in tilt l’Italia che, dopo aver tremato sull’occasione sciupata da Embolo, è caduta sotto i colpi di Freuler e di Vargas che, a dirla tutta, sono sembrati la logica conseguenza di ciò che si è vista in campo.
 
 
Una vittoria, quella maturata ieri nella capita teutonica, che dimostra ancora una volta che questa Svizzera fa ormai parte del gotha del calcio europeo, se non Mondiale. Ora dobbiamo attendere la sfida dell’Inghilterra contro la Slovacchia per conoscere la nostra avversaria nei quarti ma, in ogni caso, anche contro i Tre Leoni ce la possiamo serenamente giocare a testa alta.

Guarda anche 

A Istanbul servirà una nuova impresa, ma che Lugano!

LUGANO – Il risultato di sicuro non premia il Lugano, anzi lo mette con le spalle al muro e con un piede fuori dalla Champions League, ma quanto visto martedì...
25.07.2024
Sport

Una turista svizzera violentata a Rimini, arrestati gli autori

Due lavoratori stagionali sono stati arrestati a Rimini per aver violentato una turista svizzera. Un pizzaiolo egiziano di 59 anni e un cameriere italiano di 48 anni sono...
21.07.2024
Mondo

Lugano, il titolo non è una chimera

LUGANO - Dopo un mese di Europei – a proposito: grande Spagna! - il calcio torna ai propri cortili. Da sabato scorso è ripreso il massimo campionato svi...
23.07.2024
Sport

Lo Young Boys è favorito ma il Lugano è vicinissimo

LUGANO - Nuovo sondaggio, stavolta sulla Super League e sul Bellinzona. Con i nostri esperti, la maggioranza dei quali non ha dubbi: Young Boys ancora favorito al ti...
22.07.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto