Ticino, 30 maggio 2021

Ex Macello, "finalmente è sgombero!"

*Dalla prima pagina del Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri

Era ora! Dopo 19 anni di okkupazione, l’ex Macello è stato sgomberato ieri in tarda serata. Al momento di andare in stampa, le operazioni erano ancora in corso. Tutto è cominciato nel pomeriggio, con la manifestazione non autorizzata dei brozzoni in Piazza Riforma. Durante il corteo sulla via del ritorno, gli autogestiti hanno “pensato bene” di deviare su Molino Nuovo, okkupando illegalmente lo stabile dell’ex Istituto Vanoni, al momento in disuso.

E’ stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La polizia è intervenuta in forze sia all’ex Macello che al Vanoni, procedendo allo sgombero. Fuori dall’ex Vanoni, a dimostrazione della loro “tolleranza”, i brozzoni hanno accolto il sindaco Marco Borradori con un lancio di lattine di birra. Per quel che riguarda
il futuro prossimo, una cosa è chiara: nei confronti di eventuali ritorsioni degli autogestiti dovrà essere tolleranza zero! Quanto ad eventuali sedi alternative per gli ormai ex “macellari”: col fischio!

Avendo i molinari ribadito in tutte le salse che di sedi alternative non ne vogliono, semplicemente non avranno. Adesso che finalmente il Municipio è riuscito a liberare la topaia sul Cassarate, dovrebbe mettere a disposizione sempre degli stessi soggetti - altri stabili? Ma anche NO! La Città non deve niente ai brozzoni. La Città ha già tollerato la loro presenza per quasi vent’anni.

La festa è finita. Molinari via dall’ex Macello e via anche da Lugano! Che vadano ad insediarsi in qualche Comune con maggioranze politiche gauche- caviar: saranno di certo bene accetti!

*Edizione del 30 maggio 2021

Guarda anche 

Valera, le pretese milionarie sono state respinte al mittente

Oltre 40 milioni di franchi. A tanto ammontava la pretesa di risarcimento avanzata da alcuni proprietari quale indennità per l’espropriazione di terre...
04.03.2024
Ticino

Carceri piene: Norman Gobbi segue da vicino la situazione, tra misure concrete e proposte

È un momento difficile per le carceri cantonali. Infatti la Stampa e la Farera sono confrontate con il “tutto esaurito”, 0 posti liberi. &ldquo...
04.03.2024
Ticino

Omicidio di Chiasso, l'uomo arrestato era in attesa di essere processato per due precedenti aggressioni

Il 27enne arrestato venerdì per l'omicidio di un 50enne di Chiasso si trovava agli arresti domiciliari per due distinte aggressioni avvenute in una discoteca d...
02.03.2024
Ticino

Sciopero: nessun servizio essenziale venga messo in discussione

Premesso il massimo rispetto per tutti i lavoratori sia del settore pubblico che del privato, riteniamo assurdo che alcuni funzionari e alcuni docenti con un salario m...
29.02.2024
Ticino

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto