Sport, 07 marzo 2024

Le chiacchiere stanno a zero: Ambrì e Lugano, a voi!

Questa sera si giocherà la sfida di andata dei playin e tutti i riflettori sono accesi sul derby del Ticino, che si terrà in Leventina in attesa della sfida di ritorno che si disputerà sabato sulle rive del Ceresio

LUGANO – Mentre le prime sei della regular season “riposano”, si allenano, affilano le lame e i bastoni in vista degli imminenti playoff, cosa che stanno facendo anche Ajoie e Kloten, in vista dei playout, e mentre l’11a e la 12a forza del nostro campionato hanno già impacchettato tutti gli strumenti del mestiere, rimandando ogni appuntamento al prossimo settembre, c’è chi questa sera dovrà scendere in pista per giocarsi una grossa fetta di stagione. Già perché questa sera, se è possibile, si inizia a fare maledettamente sul serio con i primi playin della storia del nostro campionato e, giusto per non farci mancare nulla, si inizia col botto: con Ginevra-Bienne, ovvero la riedizione della finalissima per il titolo dello scorso anno, e col derby ticinese!
 
 
Se Ginevra-Bienne attira sicuramente tantissime attenzioni, coi neo campioni d’Europa e con i vice campioni svizzeri che hanno vissuto una stagione davvero altalenante e piena di difficoltà, non ce ne voglia nessuno ma… Ambrì-Lugano per noi è tutta un’altra cosa. Dopo anni e anni di ben 6 derby stagionali – che francamente erano tanti, se non troppi – ci stavamo finalmente abituando a viverci 4 sfide incrociate all’anno, ma ecco che il destino
ci ha messo lo zampino. E se il destino per l’Ambrì è stato “benevolo”, nel senso che i leventinesi hanno centrato il loro obiettivo minimo stagionale – la qualificazione, appunto, per i playin – con grande impegno, lotta e con un bel gioco, il destino il Lugano… se l’è “costruito” da solo, gettando al vento sciaguratamente una qualificazione ai playoff che sembrava praticamente fatta e acquisita.
 
 
E invece no, e invece i KO con Friborgo e Bienne (quello conclusivo col Rappi non va neanche preso in considerazione, visto che i giochi erano fatti) hanno mandato nel limbo dei playin i bianconeri, che ora dovranno affrontare questo Purgatorio col rischio di capitolare del tutto, al cospetto di un Ambrì che arriva a questa doppia sfida, con partita di andata che giocherà in casa questa sera, carico a mille, sulle ali di un filotto di vittorie e con la voglia per una volta di invertire la tendenza delle sfide con i cugini nella post season.
 
 
Saranno, insomma, tre giorni per cuori forti e c’è da giurarci che gran parte dei televisori a partire da questa sera saranno sintonizzati sui canali che trasmetteranno il match. Un match che nessuno vuole perdere, sia fuori che sul ghiaccio…

Guarda anche 

Vai Svizzera, non ti fermare!

OSTRAVA (Rep. Ceca) – Si è sudato, si è sofferto, abbiamo camminato nervosamente avanti e indietro per casa e qualcuno, c’è da scommetter...
24.05.2024
Sport

Dai Svizzera, c’è di che “vendicarsi”

OSTRAVA (Rep. Ceca) – Ora c’è da fare sul serio. Ora non è ammesso il benché minimo errore. Ora ogni dettaglio conta e ogni sfida diventa...
23.05.2024
Sport

Lugano, sei in Champions! Grazie all’YB…

ZURIGO – Può una sconfitta essere accolta con una festa? Di solito no, ma in questo caso… possiamo fare uno strappo alla regola. Ebbene sì: ier...
21.05.2024
Sport

Fiala fa e disfa, ma la Svizzera è in crescita

PRAGA (Rep. Ceca) – Alla fine la prima sconfitta in questo Mondiale di hockey in corso d’opera a Praga poteva arrivare e, a dirla tutta, meglio che sia arriva...
20.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto