Magazine, 15 marzo 2024

Anziano ruba cibo al supermercato: i clienti fanno la colletta per pagare

“Non ho più soldi per pagare”, ha detto il signore quando è stato scoperto dalla sicurezza del market. Il bottino? 5 euro

BARI (Italia) – Un vasetto di salsa di pomodoro, due scatolette di tonno e una bustina di tortellini, per un totale di 5.37 euro. È il bottino del furto compiuto da un anziano in un supermercato di Bari che è stato poi scoperto dalla sicurezza. L’uomo ha ammesso di non avere i soldi per pagare ed è stato segnalato alla polizia. La situazione si è poi risolta grazie all’intervento generoso dei clienti in fila alle casse, che facendo
una piccola colletta hanno raccolto la somma necessaria per pagare quei 5,37 euro.
 
 
I testimoni della scena hanno immediatamente capito che l’uomo non era un malvivente, ma una persona in estrema difficoltà. La decisione di intervenire è stata di conseguenza immediata. Coloro che erano in fila alla cassa, infatti, hanno raccolto quei pochi euro necessari per pagare il conto e per ritirare la denuncia a suo carico.

Guarda anche 

Fugge dalla casa anziani in auto: provoca 5 incidenti

RAGUSA (Italia) – Quella casa anziani gli stava proprio stretta, non voleva più starci e voleva tornare a casa sua, voleva essere libero. Per farlo, per&ogra...
15.04.2024
Magazine

In Svizzera 800 mila persone dipendono dall'aiuto sociale

Nel 2022, 800'000 persone residente in Svizzera dipendevano dell'assistenza sociale, pari al 9,2% della popolazione. Gli aiuti della Confederazione, dei Cantoni e...
23.03.2024
Svizzera

Quasi la metà degli svizzeri rinuncia a fare figli a causa di ristrettezze famigliari

L’aumento dei premi della cassa malati e l’inflazione peseranno pesantemente sulle finanze delle famiglie svizzere nel 2024. Almeno così la pensano, co...
15.03.2024
Svizzera

Secondo l'Unicef un quinto dei bambini in Svizzera vive in povertà

Anche se la Svizzera è conosciuta per essere un paese benenstante, molti bambini vivono in stato di povertà. Quasi uno su cinque secondo un rapporto Unicef ...
08.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto